25 Maggio 2011
COLDIRETTI MACERATA: NUOVO ASSALTO DEI LUPI E COI PICCIONI CAMPI COME PIAZZA SAN MARCO

Nuovo assalto dei lupi nel maceratese. Ad annunciarlo è la Coldiretti Macerata dopo che due vitelli sono stati sbranati mentre si trovavano all’interno del recinto in un azienda di Esanatoglia. I capi uccisi avevano circa venti giorni. “Un fenomeno, quello dei danni da lupi, ma anche da cinghiali, che non ha ancora trovato una soluzione e a pagare sono le nostre aziende – denuncia Francesco Fucili, presidente di Coldiretti Macerata -. Occorre un fondo di garanzia regionale e un sistema di risarcimenti che consentano davvero un rimborso reale del danno, ma serve soprattutto una campagna di prevenzione”. I lupi non sono l’unica emergenza a preoccupare gli agricoltori del territorio. I cinghiali continuano a devastare le colture spingendosi fino alla costa mentre in questo periodo di semina anche i piccioni stanno prendendo d’assalto i campi. “Abbiamo verificato le segnalazioni di alcuni associati e ci siamo resi conto che in qualche caso sembra di essere davvero in piazza San Marco, a Venezia – sottolinea il direttore di Coldiretti Macerata, Assuero Zampini -. In questo modo si mettono a rischio diverse colture, a partire dal mais, dal sorgo, dall’orzo, dal pisello proteico”. Oltre ai piccioni, preoccupa anche la presenza degli storni, che prendono invece di mira gli alberi da frutto, con particolare riguardo alle ciliegie. Diverse le aziende che hanno richiesto ai comuni un intervento per l’abbattimento.    

Covid – 2019

Archivio documenti Coronavirus

Attività Formative

SCARICA IL CATALOGO DELLE ATTIVITA' FORMATIVE

seguici su 👍