21 Ottobre 2011
COLDIRETTI MACERATA, PENSIONI TROPPO BASSE, ANZIANI AGRICOLTORI DOMANI 22/10 IN ASSEMBLEA AL CENTRO FIERE

I pensionati coltivatori diretti ricevono oggi poco più di 600 euro al mese e l’importo si abbassa se si analizzano le pensioni di invalidità con 445 euro al mese e le pensioni ai superstiti che toccano a mala pena i 300 euro al mese, con una situazione ormai insostenibile. E’ la denuncia dell’associazione pensionati della Coldiretti Macerata, che si riunisce domani, sabato 22 ottobre, al Centro fiere di Villa Potenza per una giornata di confronti e iniziative, a partire dalle ore 9.30. A fronte di un importo medio annuo generale delle pensioni di vecchiaia ed anzianità pari a 12.750 euro, sottolineano i pensionati Coldiretti, la media delle pensioni erogate nella Gestione dei coltivatori diretti è pari a 8.380 euro annui (poco più di 600 euro al mese). Di questa e altre tematiche si parlerà nell’incontro pubblico in programma alle ore 9.30, cui prenderanno parte anche medici, per discutere dei problema della salute degli anziani, esperti del credito, che parleranno dei modi per tutelare i propri risparmi, ed esponenti delle forze dell’ordine. Questi ultimi affronteranno il problema delle truffe e di come difendersi. Al termine dell’incontro ci sarà (ore 12.30) la Santa messa concelebrata da padre Renato Gaglianone, consigliere ecclesiastico nazionale della Coldiretti, e da Don Giuseppe Branchesi, consigliere regionale, alla presenza del Vescovo di Macerata Claudio Giuliadori. Alle ore 13.30 il pranzo sociale che sarà seguito da iniziative ricreative come la gara delle torte preparate dalle pensionate coltivatrici e la gara di briscola.

Covid – 2019

Archivio documenti Coronavirus

Attività Formative

SCARICA IL CATALOGO DELLE ATTIVITA' FORMATIVE

seguici su 👍