31 Maggio 2021
Decreto Sostegni-bis proroghe agenzia entrate riscossione

Il decreto Sostegni-bis (Dl 73/2021) ha previsto alcune novità e alcune proroghe affrontate nelle Faq aggiornate e nel vademecum diffuso da Agenzia delle entrate riscossione nel pomeriggio di venerdì 28 maggio. La nota di agenzia Riscossione, che ha accompagnato Faq e vademecum, indica che il decreto Sostegni-bis ha prorogato dal 30 aprile 2021 al 30 giugno 2021 il termine di sospensione dei versamenti di tutte le entrate tributarie e non tributarie derivanti da cartelle di pagamento, avvisi di accertamento esecutivo, avvisi di addebito Inps, la cui scadenza ricade nel periodo tra l'8 marzo 2020 e il 30 giugno 2021.

La sospensione riguarda anche il pagamento delle rate dei piani di dilazione di agenzia entrate riscossione, in scadenza nello stesso periodo.
I pagamenti degli atti sospesi dovranno essere effettuati entro il mese successivo alla fine del periodo di sospensione, e quindi entro il 31 luglio 2021 (trattandosi di un sabato, il termine ultimo slitta a lunedì 2 agosto).

Il decreto ha ulteriormente prorogato al 30 giugno 2021 la sospensione anche delle attività di notifica di nuove cartelle, avvisi e di tutti gli altri atti di competenza di agenzia delle entrate-Riscossione. L'attività di notifica degli atti, si ricordaè sospesa dall'8 marzo 2020. La ripresa della cosiddetta riscossione ordinaria, come stabilito dal decreto Sostegni-1, sarà diluita nel tempo.

Lo slittamento in avanti del periodo di moratoria accompagna anche alla sospensione dei pignoramenti di stipendi e pensioni.
Sono sospese sempre fino al 30 giugno 2021 anche le verifiche di inadempienza delle Pubbliche amministrazioni e delle società a prevalente partecipazione pubblica prima di disporre pagamenti di importo superiore a 5mila euro a propri fornitori.

Covid – 2019

Archivio documenti Coronavirus

Attività Formative

SCARICA IL CATALOGO DELLE ATTIVITA' FORMATIVE

seguici su 👍